Definizione di collaboratore scolastico

Il collaboratore scolastico, detto anche bidello, è un dipendente delle scuole italiane che svolge attività di supporto tecnico-amministrativo.

I collaboratori scolastici sono inquadrati nel personale ATA (amministrativo, tecnico e ausiliario) e sono assunti a tempo indeterminato o determinato, a chiamata come supplente a seconda delle esigenze della scuola.

Il lavoro di collaboratore scolastico è una professione importante, ma può anche spesso rivelarsi molto impegnativo.

I requisiti per diventare collaboratore scolastico sono relativamente semplici, ma è necessario avere una buona conoscenza dei bambini e dei giovani e delle tecniche educative.

Lo stipendio medio di un collaboratore scolastico in Italia è di circa 1.200 euro al mese, ma può variare a seconda dell’esperienza e della posizione.

I collaboratori scolastici possono lavorare in scuole, asili nido, centri ricreativi o anche privatamente. I vantaggi di questa professione sono numerosi, tra cui la possibilità di aiutare i bambini e i giovani a crescere e imparare, lavorare in un ambiente stimolante e avere orari flessibili.

Tuttavia, ci sono anche degli svantaggi, come lo stress fisico, il rischio di infortuni e il contatto con bambini piccoli.

CaratteristicaItaliaEstero
Requisito minimoDiploma di scuola media superioreDiploma di scuola media superiore
Stipendio medio1.000-1.500 € al mese1.500-2.000 € al mese
Guadagni20-30 € all’ora30-40 € all’ora
Possibilità di guadagno extraCorsi di formazione, consulenze, libriCorsi di formazione, consulenze, libri
Orari di lavoroFlessibiliFlessibili
Dove lavorareScuole, asili nido, centri ricreativi, privatiScuole, asili nido, centri ricreativi, privati
VantaggiAiutare i bambini e i giovani a crescere e imparare, lavorare in un ambiente stimolante, avere orari flessibiliAiutare i bambini e i giovani a crescere e imparare, lavorare in un ambiente stimolante, avere orari flessibili
SvantaggiStress fisico, rischio di infortuni, contatto con bambini piccoliStress fisico, rischio di infortuni, contatto con bambini piccoli

Quanto Guadagna il Collaboratore Scolastico?

Lo stipendio medio di un collaboratore scolastico in Italia è di circa 1.200 euro al mese, ma può variare a seconda dell’esperienza e della posizione. I collaboratori scolastici possono lavorare sia nelle scuole pubbliche che nelle scuole private.

Negli altri paesi europei, lo stipendio medio di un collaboratore scolastico è più alto che in Italia. In Francia, ad esempio, lo stipendio medio è di circa 1.500 euro al mese, in Germania di circa 1.800 euro al mese e nel Regno Unito di circa 2.000 euro al mese.

Stipendio Medio Del Collaboratore Scolastico In Italia e in Europa

Ecco una tabella che mostra lo stipendio medio di un collaboratore scolastico in Italia e nei principali paesi europei:

PaeseStipendio medio (€ al mese)
Italia1.200
Francia1.500
Germania1.800
Spagna1.500
Regno Unito2.000
Irlanda2.200
Paesi Bassi2.000
Belgio1.800
Lussemburgo2.500

È importante notare che questi sono solo degli stipendi medi del collaboratore scolastico e che il salario reale può variare a seconda della posizione, dell’esperienza e delle qualifiche.

Stipendio Medio Del Collaboratore Scolastico nel Restio Del Mondo

Ad esempio, un collaboratore scolastico che lavora in una scuola privata in America del Nord può guadagnare più di un collaboratore scolastico che lavora in una scuola pubblica. Inoltre, un collaboratore scolastico con esperienza può guadagnare più di un collaboratore scolastico senza esperienza.

In generale, lo stipendio medio mensile di un collaboratore scolastico è più alto in America del Nord rispetto ad altri continenti. Questo perché il costo della vita in America del Nord è più alto e le scuole sono meglio finanziate.

ecco una tabella illustrativa sugli stipendi medi mensili in USD del collaboratore scolastico nei paesi da te indicati:

PaeseStipendi medi mensili (USD)
Canada3.500
Stati Uniti3.000
Messico2.500
Argentina2.000
Brasile1.800
Uruguay1.500
Colombia1.500
Cile1.500
Paraguay1.200
Russia1.500
Cina1.200
Giappone1.800
Corea del Sud1.500
Thailandia1.200
Singapore1.800
Australia3.000
Nuova Zelanda2.500
Vuoi diventare collaboratore scolastico (bidello) e lavorare nelle scuole pubbliche? In questa guida scoprirai tutto sugli studi, le graduatorie GPS.

Competenze del collaboratore scolastico

Le competenze del collaboratore scolastico sono diverse e variano a seconda delle mansioni che svolge. In generale, i collaboratori scolastici devono avere:

  • una buona conoscenza della lingua italiana;
  • la capacità di lavorare in autonomia e in team;
  • la capacità di relazionarsi con gli studenti, i genitori e il personale scolastico;
  • la capacità di utilizzo di strumenti informatici e di base;
  • la capacità di svolgere attività di pulizia e manutenzione;
  • la capacità di gestire situazioni di emergenza.

Percorso di studi e qualifiche da ottenere

Per diventare collaboratore scolastico è necessario avere un diploma di scuola media superiore.

Non è necessario quindi avere un titolo specifico, ma è sicuramente consigliabile avere una formazione in ambito umanistico oppure tecnico.

I collaboratori scolastici possono essere assunti attraverso un concorso pubblico, che viene indetto dal Ministero dell’Istruzione. Il concorso è aperto a tutti i cittadini italiani che hanno i requisiti richiesti.

Inserimento come collaboratore scolastico nelle nelle Graduatorie GPS di Seconda Fascia per il Personale ATA e Punteggi per i Titoli

Il primo passo da fare per diventare collaboratore scolastico è sicuramente quello di inoltrare la domanda per l’inserimento nelle graduatorie GPS Personale ATA di Seconda Fascia, per la posizione di collaboratore scolastico.

Per lavorare come collaboratore scolastico ed essere inseriti nelle Graduatore GPS del Personale ATA di Seconda Fascia, attualmente bisogna possedere il diploma di scuola secondaria di secondo livello.

Il punteggio attribuibile al diploma nelle Graduatorie GPS ATA varia in relazione al voto del diploma conseguito. Ad esempio, chi ha conseguito un diploma con una votazione di 60 partirà con 6 punti, chi ha avuto un voto di 85 partirà con 8,5 punti e chi ha avuto 100 o 100 e lodde, verrà inserito in graduatoria con 10 Punti.

Oltre al diploma, è possibile incrementare il Punteggio nelle Graduatorie GPS ATA per la figura di Collaboratore Scolastico con i seguenti titoli aggiuntivi, ottenendo il punteggio riportato nella tabella illustrativa sottostante.

TitoloPunteggio
Laurea2 Punti
Certificazione Informatica Eipass, Pekit o Equipollenti0,30 Punti
Corso OSA (Operatore Socio Assistenziale)1 Punto
Corso OSS (Operatore Socio Sanitario)1 Punto
Punteggio Attribuibile al Servizio Svolto nelle scuole pubbliche0,5 punti per ogni mese di servizio o periodo superiore a 15 giorni di servizio. Per servizio superiore a 6 mesi 6 Punti. Il servizio svolto come collaboratore scolastico nelle scuole private per ogni anno vale 3 Punti. Il servizio svolto con profilo differente a quello di collaboratore scolastico vale 1,20 Punti per anno e 0,10 punti per ogni mese oppure periodi superiori a 15 giorni.

Le GPS Personale ATA per le supplenze provinciali venfono aggiornate ogni due anni. Per questo motivo tanti aspiratti collaboratori scolastici e personale ata in genere in questo lasso di tempo approfittano per formarsi ed acquisire le qualifiche e certificazioni da conseguireper incrementare il proprio punteggio e aumentare le possibilità di ottenere convocazioni per supplenze che incrementeranno a loro volta ulteriormente il punteggio con il servizio svolto.

Anche la possibilità di presentare istanza per l’inserimento nelle Graduatoreie GPS ATA si presenta ogni 2 anni. Il prossimo aggiornamento delle Graduatorie GPS ATA è previsto per l’estate del 2024.

Se vuoi incrementare il tuo punteggio in vista del prossimo aggiornamento delle Graduatorie GPS Personale ATA per la figura di collaboratore scolastico, approfitta delle promozioni FUTURO COLLABORATORE SCOLASTICO per ottenere subito fino a 1,30 PUNTI.

IMPORTANTE: Se non hai ancora il diploma (requisito fontdamentale) o se vuoi conseguire una delle qualifiche e certificazioni informatiche riportate in tabella, contattaci al 389-4756032 o inviaci una mail all’indirizzo info@ikarosconsilting.com e saremo lieti di ascoltari ed assisterti al meglio.

Dove lavora il collaboratore scolastico

I collaboratori scolastici lavorano nelle scuole di ogni ordine e grado, dalle scuole materne alle scuole superiori.

Il collaboratore scolastico può essere impiegato in diversi ambiti, come:

  • la pulizia e la manutenzione degli edifici scolastici;
  • l’apertura e la chiusura delle scuole;
  • l’accoglienza degli studenti e dei genitori;
  • l’assistenza agli studenti con disabilità;
  • la distribuzione del materiale didattico;
  • la gestione della mensa scolastica;
  • la custodia dei locali scolastici.

Mansioni del collaboratore scolastico

Le mansioni del collaboratore scolastico sono diverse e variano a seconda della scuola in cui lavora e del tipo di attività che svolge. In generale, i collaboratori scolastici svolgono le seguenti attività:

  • si occupano della pulizia e la manutenzione della scuola;
  • provvedono all’apertura e alla chiusura degli edifici;
  • accolgono ed interagiscono con gli studenti e i genitori;
  • possono assistere gli studenti con disabilità;
  • distribuiscono e custodiscono il materiale didattico e di cancelleria;
  • supportano ove richiesto la gestione della mensa scolastica;
  • si occupano della custodia e della manutenzione ordinaria dei locali scolastici.

Lavorare come collaboratore scolastico da dipendente o da autonomo con partita iva

I collaboratori scolastici possono lavorare sia come dipendenti pubblici, sia come lavoratori autonomi.

I collaboratori scolastici dipendenti pubblici sono assunti a tempo indeterminato o determinato dal Ministero dell’Istruzione. Hanno diritto a un salario, a ferie, a permessi e a contributi pensionistici.

I collaboratori scolastici lavoratori autonomi possono aprire una partita iva e lavorare per conto proprio. Devono farsi carico di tutte le spese, come il salario, le tasse, i contributi previdenziali e le spese per l’acquisto dei materiali di lavoro.

Consigli Utili per Diventare Collaboratore Scolastico

Se stai pensando di diventare collaboratore scolastico, ecco una serie di consigli pratici che ti possono essere utili:

  • Informati sui requisiti richiesti. Per diventare collaboratore scolastico è necessario avere un diploma di scuola media superiore. Non è necessario avere un titolo specifico, ma è consigliabile avere una formazione in ambito umanistico o tecnico.
  • Preparati al concorso pubblico. Il concorso pubblico per diventare collaboratore scolastico viene indetto dal Ministero dell’Istruzione. Il concorso personale ATA 24 mesi ad esempio è aperto a tutti i cittadini italiani che hanno prestato servizio come personale ATA per almeno 24 mesi. Si tratta di un concorso per titoli ed esami, dove viene assegnato un punteggio. In questo concorso viene valutato anche il servizio svolto, a cui viene attribuito un punteggio progressivo in base alla durata dello stesso. Il tutto è finalizzato alla formazione di una graduatoria a cui le varie scuole attingono per la ricerca del personale ATA (collaboratori scolastici, assistenti tecnici, assistenti amministrativi, cuochi, guardarobieri, etc.)
  • Sviluppa le tue competenze. Come collaboratore scolastico, dovrai svolgere attività diverse, come la pulizia, la manutenzione, l’accoglienza e l’assistenza agli studenti. Per svolgere queste attività al meglio, è importante sviluppare le tue competenze in questi ambiti.
  • Sii flessibile e disponibile. Come collaboratore scolastico, dovrai essere flessibile e disponibile a lavorare in diversi orari e a svolgere diverse attività.
  • Sii paziente e comprensivo. Gli studenti possono essere vivaci e impegnativi, ma è importante essere pazienti e comprensivi con loro.
  • Sii positivo e motivato. Il lavoro di collaboratore scolastico può essere gratificante, ma può essere anche impegnativo. È importante essere positivi e motivati per affrontare le sfide e per svolgere al meglio il tuo lavoro.

Se seguirai questi consigli, avrai buone possibilità di diventare collaboratore scolastico e di svolgere un lavoro importante e gratificante.

In bocca al lupo!

Conclusione

Il collaboratore scolastico è una figura importante nel mondo della scuola. Svolge attività fondamentali per il buon funzionamento delle scuole e per il benessere degli studenti.

Se sei interessato a lavorare come collaboratore scolastico, ti consiglio di iscriverti alla nostra NEWSLETTER INFORMATIVA GRATUITA per tenerti aggiornato sui requisiti richiesti e sui concorsi pubblici che vengono pubblicati dal Ministero dell’Istruzione.

Categorie: Affari e Lavoro

User Avatar

Dr. Biagio Faraci

Direttore del Centro di Formazione, Consulenza e Sviluppo Web IKAROS CONSULTING di Montemaggiore Belsito (PA). Docente di lingua inglese presso: I.I.S. Luigi Failla Tedaldi - Istituto Professionale Agrario di Castelbuono (PALERMO); Docente di lingua tedesca presso: Istituto Comprensivo N. Botta di Cefalù (PALERMO)

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar